Recensioni di Tende da Campeggio ed attrezzatura outdoor. Lascia la giusta impronta!

Giacca Patagonia Nano-Air

Giacca invernale
Piumino Patagonia Nano-Air
Prezzi Online: (segnala variazione nei prezzi)
eBay: il più economico.
Prezzo Offline: 220€
Migliori utilizzi: alpinismo, strato intermedio.
Pro: comodità, elasticità, taglio atletico, altamente traspirante, caldo, tessuto double face, cappuccio sta sotto un caschetto ed è impermeabile.
Contro: non impermeabile, zip che si inceppano.
valutazione 8-10
Il sito web della Patagonia definisce la giacca Nano Air “calda, elasticizzata e molto traspirante, la si può indossare per un percorso a tappe ad alta quota”… come non desiderarlo?!

Per coloro che vogliono riscaldarsi e camminare abbastanza velocemente, il Patagonia Nano Air è sicuramente la giacca giusta. Per avere un’idea: il leggero strato d’isolamento elasticizzato della Full Range e la combinazione di un rivestimento elasticizzato e di un tessuto esterno, sono entrambi caldi ed estremamente traspiranti, impedendo così alla persona che lo indossa di sudare.Patagonia Nano Air

Dati tecnici della giacca Patagoni Nano Air

  • Peso 380 gr.
  • 60 g d’isolamento elasticizzato e sintetico della FullRange.
  • Tessuto esterno in nylon rip-stop trattato con DWR.
  • Imbottitura Nano Puff ai lati.
  • Cappuccio elastico con cuciture.
  • Due tasche zippate per tenere le mani al caldo e due tasche sul petto.
  • Cucitura elastica sui polsi, con bordo regolabile.
  • Zip centrale con uno stop interno per protezione interna.

Il taglio e i tessuti del Patagonia Nano Air

  • Il taglio della giacca è ciò che meno si avvicina alle aspettative. Nonostante la grande  l’elasticità, non è super “stretto e adatto all’atletica” come promesso. Al centro c’è molto spazio, nel caso vorreste mangiare un’anguria senza tagliarla.
  • Abbiamo un tessuto double face. E’ elastico e morbido, ma si sente la mancanza di un rinforzo sulle spalle – se usi tanto lo zaino! – e il problema principale è la sua tenuta al vento, migliorabile.
  • Questa giacca va molto bene per il freddo tipico delle Alpi, dove il freddo asciutto regna e l’alta traspirazione dà il suo meglio, mentre è meno consigliabile in contesti di freddo umido – coste, bassa quota, o le montagne della Gran Bretagna.
  • La giacca si stringe verso il basso, quindi è ben adatta a movimenti atletici, ma se necessario potrà essere utilizzata anche come secondo strato sotto ad un altro indumento.
  • Il cappuccio è impermeabile, sottile e sta sotto un casco.

Migliori utilizzi

La giacca Nano Air è ottima se considerata come giacca da alpinismo e come strato intermedio: calda ma non impermeabile, si adatta ad ogni movimento ed è molto comoda, il cappuccio si adatta a stare sotto ad un caschetto, non si può essere più chiari di così.

Facendo attenzione a questo, se si dovesse bagnare tanto durante un acquazzone, la giacca s’impregnerebbe d’acqua come se fosse una spugna.

Conclusione

La Nano-Air Hoody è una giacca brillante, calda e traspirante. È adatta a temperature fredde, asciutte e stabili, come quelle delle Alpi. Si tratta di una ben fatta e di qualità, ma è importante ricordarsi che si tratta di una giacca per montagna e alpinismo, non una giacca Extreme adatta ad ogni contesto – se davvero ne esistono.

L'autore ed esperto: Ginevra (77 Posts)


One Response to Giacca Patagonia Nano-Air

  1. […] Il sito web della Patagonia definisce la giacca Nano Air “calda, elasticizzata e molto traspirante, la si può indossare per un percorso a tappe ad alta quota”… come non desiderarlo?! Per coloro che vogliono riscaldarsi e camminare abbastanza velocemente, il Patagonia Nano Air è sicuramente la giacca giusta. Per avere un’idea: il leggero strato d’isolamento… Vai alla recensione –> […]

E tu, cosa ne pensi?