Recensioni di Tende da Campeggio ed attrezzatura outdoor. Lascia la giusta impronta!

Come si dorme in una tenda sul Monte Rosa?

3585 metri, una tenda, la neve in agosto, la notte che scende e il dono del silenzio: come si dorme tra i veli della tenda di un campo base, prima di partire per una spedizione? Questo è il momento di togliersi ogni dubbio e andare direttamente a provarlo! Per tutto agosto Ferrino mette a disposizione il suo storico campo Highlab al Rifugio Quintino Sella sul Monte Rosa, le sue tende e le sue attrezzature per fare vivere a chi vuole l’esperienza di dormire in un vero campo base, una occasione che non bisogna perdere.

Per il ventesimo anniversario di Ferrino Highlab, Ferrino mette a disposizione di tutti l’esperienza di vivere la vacanza come un esploratore e di provare i loro materiali di persona in una località bella e suggestiva, dove da anni testa le proprie tende da campeggio e i propri materiali. Al campo Highlab si possono testare i materiali in prima persona e lasciare il proprio feedback a Ferrino, con in cambio dell’esperienza unica di vivere l’alba e il tramonto coi loro colori suggestivi, la montagna e la neve come va fatto almeno una volta nella vita. Impianti di risalita attivi, tende piazzate, rifugio pronto: cosa serve di più?Ferrino HighLab_IMG_5539

Qualche informazionie utile:

Orario impianti funiviari del Colle Bettaforca stagione 2014

Impianti aperti tutti i giorni dal 28 giugno al 07 settembre da Gressoney-La-Trinité.

Orario estivo dalle 7,30 alle 12,30 dalle 14,15 alle 17,00 ultima corsa. Costo per una corsa di andata e ritorno 17,00 Euro a persona (riduzione per gruppi organizzati a partire da 25 persone).

Verificare sempre gli orari e costi degli impianti di risalita sul sito web del rifugio www.rifugioquintinosella.com

Ferrino HighLab_IMG_5520Per info e prenotazioni:

E-mail: info@rifugioquintinosella.com
Telefono: +39 0125 366113 / GSM +39 348 8107793
GPS: 45°54’03.8″N 7°47’33.9″E

Come arrivare al rifugio:

Il principale accesso al rifugio è la Valle di Gressoney, Valle d’Aosta. Da Stafal un servizio di impianti funiviari sale al Colle Bettaforca, 2.670 m, a circa 3 ore dal rifugio. È possibile accedere al rifugio anche dalla Val d’Ayas usufruendo di un servizio di fuoristrada per raggiungere il Colle Bettaforca oppure con una camminata di circa 6 ore.

Da Milano
Autostrada A4 Milano – Torino – Santhià – Ivrea – Aosta – Uscita Pont-Saint-Martin proseguire per 34 km direzione Gressoney-La-Trinité, località Stafal.

Da Torino
Autostrada A5 Ivrea – Aosta – Uscita Pont-Saint-Martin proseguire per 34 km direzione Gressoney-La-Trinité, località Stafal.

Da Genova
Autostrada A26 Genova – Alessandria – Santhià – Aosta – Uscita Pont-Saint-Martin proseguire per 34 km direzione Gressoney-La-Trinité, località Stafal.

Da Champoluc – Ayas
Uscita al casello autostradale di Verrès. Prendere la Val d’Ayas per 32 km fino alla località Saint-Jacques, da dove parte il sentiero che porta al Colle Bettaforca e prosegue per il rifugio (circa 6 ore). È possibile usufruire di un servizio taxi fuoristrada, previa prenotazione (www.lacarrozza.com 335-6626748). Importante: le strade che portano al Colle Bettaforca e al Pian di Verra non sono percorribili da automezzi privati non autorizzati.

Accesso da Gressoney-La-Trinité
Partendo dal capoluogo di Gressoney-La-Trinité, si prosegue per circa 4 km e si raggiunge Stafal, dove finisce la strada asfaltata. Dal parcheggio per le auto partono gli impianti di risalita che portano al Colle della Bettaforca a 2.680 m. s.l.m. sino all’imbocco del sentiero numero 9, segnalato dai segnavia di colore giallo.
Il primo tratto del sentiero, fino al Colle Bettolina a 3.100 m., è molto agevole. Prosegue un poco più ripido e corre in mezzo a pietraie fino all’ometto di cresta. Ad inizio stagione e fino a fine luglio questo tratto è generalmente coperto di neve ma data l’affluenza di escursionisti la traccia è solitamente ben battuta.
L’ultimo tratto consiste in una cresta a tratti aerea (circa 30-40 minuti), ma ben attrezzata con una corda fissa dove ci si può assicurare.
Il tempo di percorrenza per giungere al rifugio, per alpinisti mediamente allenati, varia dalle 3 alle 4 ore.

E tu, cosa ne pensi?